Furti in aumento anche nei centri sportivi

Burglar at work

Succede a Goito, ma probabilmente è un problema tutto italiano, che va adeguatamente controllato e contrastato: molti sono i furti in aumento, non solo nelle case e nelle abitazioni, ma anche in prossimità dei centri commerciali, dei centri sportivi, al loro interno ed anche nei parcheggi degli stessi. Una situazione di cui si sono lamentati molti cittadini, che spesso rinunciano alla classica uscita domenicale, per paura di essere derubati e di essere attaccati; una situazione che deve essere analizzata e tenuta sotto controllo, attraverso delle misure di prevenzione su cui i cittadini sappiano di poter contare ed attraverso la presa di coscienza di un aumento di furti che va contrastato assolutamente.

Quanto succede a Goito è più o meno la situazione che si verifica in molte altre città italiane: ladri e malviventi che si aggirano nei parcheggi dei centri commerciali, e che derubano di portafogli, di chiavette USB, di telefonini e smartphone, di tutto ciò che spesso il cittadino, convinto della sicurezza della sua città, preferisce tenere in auto.

I ladri ed i malviventi stanno letteralmente facendo razzie in tutta la provincia, non accontentandosi solo delle abitazioni e dei negozi e centri commerciali, ma anche dei parcheggi dei centri sportivi e delle piscine, spesso incustoditi. Molte volte, però, non si tratta di ladri di professione, ma di persone comuni che approfittano del momento di distrazione dei proprietari delle auto, che studiano i loro movimenti, e rubano tutto ciò che è possibile arraffare in quei pochi istanti: le denunce sul tavolo dei carabinieri di Goito sono sempre di più, e molte di esse riguardano furti avvenuti nei parcheggi dei centri commerciali e dei centri sportivi.

In casi come questi, fondamentale è la prevenzione ma anche la presa di coscienza di un problema che non può essere eliminato nel giro di poco tempo e che probabilmente non cesserà di esistere, almeno fino a quando non cesserà di esistere il periodo di crisi economica che stiamo attraversando. Il direttore del Centro Airone di Goito, dove si stanno verificando moltissimi di questi furti, ha dichiarato che, per rendere meno diffuso questo problema – comunque dovuto a situazioni di crisi per le quali è difficile contrastare – ci si sta attivando con l’aumento delle misure di sorveglianza al di fuori del parcheggio, in maniera che, almeno, ciò possa fare da deterrente. “Ma – sottolinea ancora il direttore Carlo Sordelli – non ci si può comunque aspettare un’inversione di tendenza, almeno fino a quando non cesserà la crisi economica che stiamo attraversando.”

Una delle idee che si potrebbero mettere in atto, oltre alla presenza di sorveglianti, potrebbe essere un sistema di videosorveglianza, in grado di tenere sotto controllo i parcheggi e di tenere traccia di tutti i movimenti strani: la videosorveglianza è, ancora oggi, un deterrente efficace contro i furti e contro i tentativi di scasso, sia nelle case che negli uffici e nei locali, e rappresenta un metodo ottimale per identificare i ladri ed i malviventi.
[related_post themes=”text”]

Piano emergenza furti Mantova

logo_carabinieri_54_10904

Piano emergenza furti Mantova: il problema dei furti, soprattutto nel periodo delle feste natalizie, rappresenta un importante problema da risolvere non solo per i cittadini ed i proprietari di negozi e locali, ma anche per le Amministrazioni Comunali, che, specialmente in alcune zone particolarmente battute dai ladri e dai malviventi, si trovano costrette a correre ai ripari.

Ed ecco che, in alcune zone del Mantovano, come ad esempio Castel Goffredo e Volta Mantovana, le forze dell’ordine, in un incontro avuto con il sindaco, hanno realizzato che è il caso di mettere in atto alcune strategie preventive, dato che, proprio queste zone, risultano essere particolarmente colpite dai malviventi, che continuano a fare razzia nelle case, nei negozi e nei locali, spesso completamente indifferenti davanti alle forze di polizia, che sono costrette a registrare un aumento in fatto di furti e di tentativi di scasso.

Molte volte, i furti vengono sventati dai padroni delle case, che, di fronte a tentativi di scasso, cercano di evitare di denunciare il fatto in caserma, non facendo altro, tuttavia, che alimentare uno stato di paura e di tensione che rende spesso invivibili le città. Abbiamo accennato al caso di Castel Goffredo e Volta Mantovana, dove negli ultimi anni sono stati registrati numeri elevati di furti e di tentativi di scasso, talvolta anche maldestri, ma comunque in aumento: ciò rende pertanto necessario attuare un piano emergenza furti Mantova, per ottenere una maggiore prevenzione dei furti, soprattutto dal punto di vista dei controlli e dell’informazione.

Oltre ad incentivare i turni delle forze dell’ordine – specialmente nelle zone delle città più coinvolte dai furti, e quelle tendenzialmente più isolate – è anche necessario informare i cittadini sulle misure di prevenzione che è possibile adottare allo scopo di evitare furti e tentativi maldestri, che talvolta sfociano in aggressioni, spesso con rischi importanti per il cittadino.

Ecco alcuni dei suggerimenti preventivi per accogliere il piano emergenza furti Mantova e renderlo fruibile per tutte le città:

1. Intensificare le pattuglie ed il controllo, specialmente nelle ore maggiormente “scoperte” e nelle zone della città che risultano maggiormente coinvolte (generalmente, sono le zone isolate ad essere più attaccate dai tentativi di intrusione e di scasso da parte dei malviventi);

2. Informare il cittadino, attraverso un piano preventivo di difesa dai furti, ed anche attraverso l’informazione sulle misure per evitare le intrusione (implementazione del sistema di allarme, misure cautelari e preventive di comportamento,ecc.):

3. Spiegare l’importanza della denuncia, anche quando il furto non è andato a buon fine. Molto spesso, infatti, accade che i proprietari delle case o dei negozi che vengono colpiti dai furti, tendano a non denunciare, alimentando in questo modo la paura e contribuendo a tenere a piede libero i ladri che, altrimenti, avrebbero maggiori possibilità di essere catturati.
[ux_product_categories number=”10″ parent=”0″ columns=”4″]

 
[related_post themes=”text”]

Salva e condividi il carrello
Il tuo carrello verrà salvato e ti verrà fornito un link. Tu, o chiunque con il link, potrà recuperare il carrello in qualsiasi momento.
Back Salva e condividi il carrello
Il tuo carrello verrà salvato con le immagini del prodotto con tutte le informazioni ed i prezzi. Potrai inviarlo a te stesso per concludere l'acquisto in qualsiasi momento, cliccando sul link.
Your cart email sent successfully :)