Antifurto fai da te, guida alla scelta consapevole.

Antifurto fai da te, guida alla scelta consapevole.

Installare un antifurto fai da te, è solo l’ultimo step di una serie di analisi e riflessioni necessarie al fine di rendere veramente sicura la propria casa, negozio o capannone. Prima della descrizione dei vari componenti che renderanno sereni i vostri sonni, vogliamo rispondere alle frequenti domande che ci vengono poste, sfatando anche qualche luogo comune.

Questa guida non vuole essere uno spot pubblicitario ma un insieme di informazioni che vi consentiranno una corretta valutazione e le informazioni basilari riguardanti i sistemi antifurto.

  1. Quale scegliere: antifurto senza fili wireless o un antifurto filare?
    antifurto ok
    antifurto ok
  2. Antifurto wifi o filare: il migliore?
  3. Installando un antifurto, potrei attirare l’attenzione dei ladri?
  4. Marca migliore antifurto?
  5. Antifurto fai da te?
  6. Antifurto economico in kit?
  7. Quali sono i componenti di un sistema antifurto?
  8. Antifurto gestione tramite applicazione
  9. Doppia frequenza spesso non significa maggiore sicurezza.
  10. Antifurto bi-direzionale e supervisione antifurto
  11. Antifurto perimetrale esterno

Quale scegliere: antifurto fai da te senza fili wireless o un antifurto fai da te filare?

La tecnologia ha compiuto passi da gigante anche nel settore della sicurezza, oggi possiamo dire che i due sistemi, antifurto

sensore perimetrale esterno
Optex Infinity Radio a basso assorbimento

wireless e filare si equivalgono. Analizziamo nel dettaglio pregi e difetti di uno e dell’altro:

I pregi antifurto filare sono la bassa manutenzione ed una maggiore immunità alle interferenze.

I difetti di un sistema antifurto con fili, sono la scarsa flessibilità, richiede di un maggior costo di manodopera e tempi più lunghi per l’installazione.

I vantaggi di un allarme senza fili sono molti, primo tra tutti la possibilità d’ installarlo anche in abitazioni non predisposte, senza dover riempire le abitazioni di canalette esterne per passare con i fili.

L’unico svantaggio è che sarà necessario a seconda della marca e modello sostituire ogni 2 o 3 anni, le batterie dei sensori.

Antifurto wifi o filare: il migliore?

Non esiste una risposta assoluta, possiamo dire che se un’abitazione è predisposta per installare un antifurto filare, chiaramente sarà preferibile tale protezione.

Se una casa non è predisposta, quindi non ha i tubi incassati nei muri dove passare con i fili dell’allarme, potremmo installare senza tanti problemi un ottimo antifurto wireless.

Installo un antifurto fai da te, potrei attirare l’attenzione dei ladri?

homepage-slider-intrusioneQuesta è una delle sciocchezze che sentiamo frequentemente, infatti installare un antifurto, ha una forte funzione deterrente per i ladri.

Per esperienza, possiamo asserire che in un quartiere preso di mira dai furti, nel maggior numero di casi, le uniche case non  visitate, sono quelle dotate di antifurto.

Se proprio siete convinti che la soluzione migliore sia mantenere un basso profilo, senza rinunciare alla sicurezza, basta non installare la sirena esterna, il combinatore telefonico ci avviserà in modo discreto telefonandoci in caso di problemi o tentativi d’intrusione.

Marca migliore antifurto fai da te?2bgsolution200x200

Non abbiamo la presunzione di dire che l’antifurto BG Solution sia l’unico ed il migliore al mondo, non esiste una marca in assoluto migliore, esistono diverse soluzioni, ogni caso deve essere valutato per trovare la soluzione mirata migliore.

La giusta valutazione eviterà di sovradimensionare la protezione, ottimizzando la sicurezza ed i costi per quello che è l’effettivo rischio.

 

Antifurto fai da te?

Installare un antifurto, è apparentemente una cosa non troppo complicata, e se crede di avere le competenze sufficienti e vuole cimentarsi, la rete è piena di kit antifurto, ognuno dichiarato come il migliore al mondo….

Personalmente ritengo sicuramente preferibile per l’installazione di un allarme, affidarsi ad aziende specializzate.

Molto spesso l’installazione effettuata da persone non specializzate, lascia spazio a falsi allarmi ed a falle nella sicurezza che i ladri potrebbero cogliere al balzo.

Spesso siamo chiamati a valutare e poi a sistemare sistemi antifurto installati con leggerezza da privati o da installatori qualificati ma non specializzati.

Ad esempio spesso troviamo impianti con ritardo in accesso che consente al cliente di disattivare l’antifurto prima che suoni quando entrano in casa, ma allo stesso tempo consentirebbe al ladro di entrare e neutralizzare l’allarme.

installazione certificataUn installatore specializzato eviterà queste falle e troverà il giusto compromesso per assecondare le richieste del cliente senza pregiudicare il livello di sicurezza.

La cosa migliore è chiedere un preventivo online antifurto, scopriremo magari che affidandoci ad esperti, otterremo maggiore sicurezza ed anche un risparmio.

 Attualmente le provincie coperte dal servizio antifurto chiavi in mano BG Solution, sono Mantova, Brescia, Bergamo, Verona, Cremona, quindi per assecondare le richieste dalle altre provincie, abbiamo realizzato un piccolo negozio on-line dove poter acquistare i prodotti MARCHIATI BG SOLUTION destinati a chi si vuole cimentare nell’ installazione fai da te antifurto.

 Crea immediatamente il preventivo per un antifurto professionale ad un ottimo prezzo!

Configuratore antifurto

Fields marked with an * are required

Dicono di noi

Luca Cristiano

 Azienda molto affidabile Ulteriore plus oltre a qualità dei prodotti, servizio e disponibilità

Matteo Garbin

 Ottima azienda ed ottimo allarmeMolto soddisfatto. Grazie

Alessio Capello

 Mitttico Ottimo allarme

Antifurto fai da te economico in kit ?

Non necessariamente bisogna spendere molto per proteggersi, ma come detto in precedenza ogni casa deve essere valutata nel suo complesso, i kit universali che garantiscono sicurezza per tutti i tipi di immobile a prezzi ridicoli, offrono una protezione adeguatamente ridicola.

Quali sono i componenti di un sistema antifurto fai da te?

  • Centralina antifurto

La centrale è il cuore pulsante del nostro sistema antifurto, raccoglie le segnalazioni delle periferiche ( sensori antifurto) le analizza e agisce in base alla programmazione.

  • Combinatore telefonico pstn

Normalmente è già montato a bordo delle centrale antifurto, consente alla centralina di inviare telefonate con messaggio vocale che segnala eventuali problemi o tentativi d’intrusione.

  • Combinatore telefonico GSM

Come il combinatore telefonico pst, anche quello GSM ha la funzione di avvertire il proprietario di casa, le forze dell’ordine o la vigilanza di eventuali tentativi di furto.

Scarica il modulo per il collegamento gratuito del tuo antifurto alla centrale dei Carabinieri

 

Il combinatore telefonico GSM delle centrali antifurto BG Solution, inoltre invia sms istantanei con la segnalazione del problema o del tentativo di furto rilevato prontamente dal sistema di allarme.

Antifurto gestione tramite applicazione

Il combinatore telefonico gsm ci consente inoltre la gestione completa del vostro antifurto da cellulare scaricando l’applicazione  gratuita “BG Solution” dagli store Android o Ios.app_bg_solution_iOS_iPHONE

Visita il nostro negozio on-line per la sicurezza fai-da-te

 

  • Sensori magnetici per porte e finestre

I sensori magnetici sono un’ottima difesa contro i furti, sono economici e non generano se correttamente installati falsi allarmi. Questi dispositivi di protezione, vengono installati sugli infissi porte, finestre, porte finestre ed abbaini e tramite un sistema magnetico, rilevano l’apertura. Possono essere di diversi tipi, con o senza fili, da incasso o esterni, ma il principio di funzionamento è lo stesso.

  • Sensori sismici

I sensori sismici, posizionati opportunamente su infissi o vetrate, rilevano e segnalano alla centrale tentativi di sfondamento. Opportunamente regolati, garantiscono una buona immunità da falsi allarmi.

  • Sensori di movimento a tendina

Particolarmente indicati per chi desidera ad esempio dormire con le finestre aperte, questo tipo di sensori di allarme, crea una barriera invisibile e non consente ai ladri di entrare senza far scattare l’antifurto immediatamente. Non è possibile installare questo tipo di sensore in presenza di gatti che abitualmente amano saltare sui davanzali, perché provocherebbero falsi allarmi.

  • Sensori di movimento

I sensori di movimento rilevano il passaggio nelle aree protette, questi, vengono normalmente attivati solo quando nessuno si trova all’interno dell’abitazione. L’attivazione parziale ci consentirà di muoverci liberamente all’interno della casa magari di notte per andare in bagno.

  • Sensori di movimento pet friendly

Come i normali sensori di movimento, i sensori pet immuni discriminano tra intrusi ed abitanti a quattro zampe delle nostre case, limitando al minimo i falsi allarmi. Grazie ai sensori pet friendly potremo tenere in casa animali fino a 40 kg. Qualche problema in più lo potrebbero causare i gatti che saltano e si arrampicano per tutta casa.

Dedicheremo appena possibile una mini guida dedicata ai sensori da esterno dove cercheremo di spiegare nel dettaglio le possibili soluzioni e le diverse soluzioni. Possiamo sicuramente asserire che l’antifurto perimetrale è più soggetto a falsi allarmi, quindi è indispensabile installare sensori di ottima qualità e di tecnologia avanzata. Un ottimo prodotto associato ad un’installazione attenta e ponderata, può dare ottimi risultati e soddisfazioni.

  • Sirene antifurto

Le sirene da interno o da esterno, avvisano noi e il vicinato che qualcosa non torna. Meglio posizionarle in punti il meno accessibili possibile ad almeno 3 metri d’altezza.

  • Telecomandi allarme

I telecomandi consentono di accendere in modo totale, spegnere, o accendere in modo parziale il sistema di allarme. I telecomandi dei sistemi antifurto BG Solution sono criptati 128 bit, quindi non duplicabili da malintenzionati.

  • Tastiere di comando

La tastiere dell’antifurto sostanzialmente ci consentono di gestire l’antifurto come il telecomando, inoltre grazie al display potremmo avere altre informazioni sullo stato dell’allarme.

Doppia frequenza spesso non significa maggiore sicurezza.

Purtroppo alcune aziende hanno fatto molta leva pubblicizzando eccellenti “secondo loro” centrali a doppia frequenza, dimenticandosi però di dire che i sensori trasmettevano con una sola frequenza. La doppia frequenza, dovrebbe consentire la trasmissione di segnali wireless tra centrale e periferiche anche se una banda è occupata o attaccata. In realtà serve a ben poco, visto che la 433 Mhz è ormai talmente satura da essere inutilizzabile. Anche i rilevatori anti jamming sono ormai quasi inutilizzabili a causa dei falsi allarmi che generano.
Se possibile, utilizzare un sistema ibrido e la frequenza 868 Mhz con trasmissioni criptate.

Antifurto bi-direzionale e supervisione antifurto

Installare un antifurto bi-direzionale, significa installare prodotti tecnologicamente avanzati che controllano

costantemente l’efficienza di tutti gli apparati installati. Questa tecnologia ci avvisa in caso di anomalie, batterie in procinto di scaricarsi, presenza di interferenze radio, tentativi di sabotaggio.

SERVIZI GRATUITI OFFERTI DAL NOSTRO PORTALE

 

 

Antifurto fai da te, guida alla scelta consapevole.
4.95 (99.09%) 22 votes