Sistemi di antifurto e simulazione luminosa: ecco un’esempio innovativo

I sistemi di antifurto si basano sopratutto su sensori di rivelamento e comunicazione, percepire con video, movimento, sbalzo di temperatura la presenza intrusiva e inviare subito i dati di attivazione allarme sonoro e chiamata alle componenti del sistema di allarme, quindi centralina con ripetitore telefonico e sirena. I sensori di rilevamento oggi possono assumere diverse forme per camuffarsi o diventano talmente piccoli da essere nascosti oppure grazie all’innovazione tecnologica si uniscono ad altri oggetti di utilità comune creando una doppia funzione ad esempio illuminazione e controllo perimetrale. A tutto ciò si aggiunge un sistema di simulazione della presenza umana all’interno di un’abitazione vuota magari nel periodo estivo o durante una giornata lavorativi.

Abbiamo parlato di illuminazione e proprio questa diventa importante per tanti fattori di prevenzione, ad esempio simulare la presenza in casa delle persone. BeOn è una lampadina Led intelligente collegabile e controllabile grazie a dispositivo bluetooth, si tratta di un progetto che sta raccogliendo fondi per la sua messa in produzione e la su brevettabilità grazie al sito crowdfunding Kickstarter. Ecco il link per approfondire.

BeOn si accende e si spegne come tutte le normali lampadine ma grazie ad un modulo aggiuntivo attivabile grazie ad un apposito tasto. In sostanza, le lampadine BeOn replicano l’illuminazione di quando la casa è abitata e quando suona il campanello si accendono sempre simulando la presenza di qualcuno. BeOn può essere integrata con altri antifurti compatibili al sistema di controllo bluetooth e in caso di loro attivazione si accendono per agevolare la visione o ad esempio, se collegati a sistemi antifumo, agevolare l’uscita dalla casa. Il prodotto sarà disponibile per le spedizioni da aprile 2015, nel frattempo la donazione per la raccolta fondi consente di acquistare confenzioni di lampadine BeOn, tutte sono dotate di batteria autonoma e garantiscono luminosità intensa e duratura a basso consumo.

Fonte: Kickstarter
Fonte: Kickstarter
Fonte: Kickstarter
Fonte: Kickstarter
Fonte: Kickstarter
Fonte: Kickstarter

[related_post themes=”text”]

Antifurti casa in villetta bifamiliare

Antifurto senza fili

Antifurti casa

Salve, ho la necessità di installare un sistema di allarme nella villetta bifamiliare in cui abito. Non sono molto autonomo nella scelta perché non ho mai implementato un antifurto nella mia abitazione, ma trattandosi di una villetta un po’ isolata, vorrei essere certo di proteggere la mia casa. Quale tra i vari antifurti casa mi consigliate?

Buongiorno. Per consentire una risposta più chiara ed esaustiva possibile, sarebbe bene conoscere diversi fattori come la metratura della casa, la presenza o meno di animali in casa, la necessità di proteggere ambiente esterno, ambiente interno o entrambi, e molti altri fattori che, insieme, influenzano nella scelta degli antifurti casa.

Molto spesso si tende a scegliere l’antifurto in maniera un po’ avventata, senza aver fatto le dovute e corrette valutazioni in merito al tipo di protezione che ci aspettiamo o che sarebbe meglio applicare alla nostra casa. Vi sono situazioni, ad esempio, molto delicate, in cui gli antifurti casa dovrebbero essere molto sofisticati, ed in cui sarebbe meglio proteggere l’intera abitazione, sia esternamente che internamente, e situazioni in cui possono bastare o essere sufficienti dei rilevatori esterni per evitare le intrusioni dei ladri.

In linea di massima, quindi, non esistono antifurti casa universali: sconsigliamo i kit fai da te, se non correttamente installati, inutili per proteggere i nostri beni, bisogna sempre tenere in considerazione il fatto che, prima di applicare un sistema di allarme, occorre conoscere i punti deboli della nostra casa.

Altro aspetto importante che dovrebbero guidarci nella scelta degli antifurti casa è il budget, ovvero quanto siamo disposti a spendere per la nostra sicurezza, per la sicurezza dei nostri cari e delle nostre abitazioni.

Fatte le dovute valutazioni, si può scegliere tra un’ampia gamma di antifurti casa, per ogni esigenza e per ogni necessità: dagli antifurti cablati – più tradizionali – a quelli wireless, dagli antifurti per esterni con vari rilevatori, a quelli per interno, la scelta è molto ampia e permette diverse possibilità di personalizzazione.

 
[related_post themes=”text”]

Antifurti casa: Apple e Google si sfidano, chi difenderà meglio le nostre case?

Antifurti casa senza casa

Antifurti casa: Apple e Google si sfidano, chi difenderà meglio le nostre case?

Il settore degli antifurti casa rappresenta un terreno di incontro fra diverse tecnologie che vanno dai sistemi audiovisivi, strutture di ricezione radio e infrarossi. L’infoelettronica è un termine nato di recente con l’evolversi e lo sviluppo della domotica, scienza multidisciplinare che tende a voler rendere lo spazio casalingo o domestico vivibile grazie al supporto dei nuovi strumenti informatici e addirittura robotici.
Se prima esistevano aziende solo elettroniche specializzate nella costruzione di antifurti casa, via via si sono aggiunte importanti realtà specializzate nella ricezione satellitare e l’antifurto non si limitava soltanto a scattare rumorosamente per far scappare i ladri e far arrivare la polizia, ma accelerava il processo di avviso del proprietario e delle stesse forze dell’ordine grazie al collegamento satellitare GPS. Prima questo strumento non era posseduto da tutti e non era accessibile economicamente, ma oggi i moderni device, come smartphone, tablet e wereable (smartwatch ovvero cellulari indossabili come un orologio) hanno sia il collegamento GPS ma ancora più semplice il collegamento wifi e altri moderni collegamenti come il 4g e l’LTE.

untitled23Significa che gli antifurti per la casa avvisano in maniera istantanea tramite sms, squillo telefonico, attivazione di applicazioni/software installati sul telefonino o tablet il proprietario della possibile infrazione e talvolta dell’attivazione accidentale dell’allarme. Tramite collegamento device, oggi è possibile anche controllare a distanza gli antifurti, i nostri telefonini si trasformano in telecomandi. Su questa frontiera le grandi aziende tecnologiche come Apple, Google, Samsung vedono un terreno di investimento e creazione di servizi, i colossi della tecnologia della comunicazione e della navigazione web mi mettono in gioco e battaglia tra di loro per creare piattaforme domotiche che prevedono anche applicazioni specifiche per il controllo degli antifurti della casa. Apple in occasione del suo incontro annuale degli sviluppatori, WWDC, sta creando una piattaforma chiamata iHouse, un sistema che permetterà al proprietario di controllare la casa tramite iPhone, compreso l’antifurto. La rivale Google con il suo robottino verde Android non sembra intenzionata a rimanere indietro e per questo si parla (fonte The Verge) della possibile acquisizione di una startup specializzata in sistemi di antifurto per la casa. E quindi potrebbe arrivare un altro servizio digitale targato Google di prevenzione furti domestici e allarme sempre comandabile tramite device.
[button style=”btn-primary” url=”https://bgsolution.it/preventivo-antifurto/” size=”” block=”false” target=”_self”] RICHIEDI UN PREVENTIVO PERSONALIZZATO ANTIFURTO [/button]

[related_post themes=”text”]

Salva e condividi il carrello
Il tuo carrello verrà salvato e ti verrà fornito un link. Tu, o chiunque con il link, potrà recuperare il carrello in qualsiasi momento.
Back Salva e condividi il carrello
Il tuo carrello verrà salvato con le immagini del prodotto con tutte le informazioni ed i prezzi. Potrai inviarlo a te stesso per concludere l'acquisto in qualsiasi momento, cliccando sul link.
Your cart email sent successfully :)