Furti in casa a natale, una piaga per le amministrazioni comunali

Nella zone di Caste Goffredo è emergenza furti e le amministrazioni devono correre ai ripari perché i numeri sono davvero allarmanti. Nella zona che comprende Castel Goffredo, Volta Mantovana, Medole avviene almeno un furto al giorno e sono numerose i tentativi di scasso.

E’ anche alto il numero dei furti e delle tentate intrusioni non denunciate. Come spiega la Gazzetta di Mantova, “il problema è che talvolta si tratta solo di maldestri tentativi, a volte solo di intrusioni che vanno a vuoto. Quindi i padroni di casa non si prendono la briga di andare in caserma a denunciare il fatto. Ciò non toglie che la gente sia spaventata, che l’allarme sia alto e le amministrazioni comunali ne siano consapevoli”.

Per analizzare al meglio il problema, a Castel Goffredo si è tenuto un incontro fra la polizia locale e il sindaco Alfredo Posenato. Si parla di mettere a punto un piano di controlli e prevenzione, in vista soprattutto dell’arrivo delle festività natalizie. Saranno organizzati turni serali notturni, verranno impiegati gli straordinari a disposizione del settore Vigilanza.

«Abbiamo pensato che avere una completa copertura del territorio, tutte le sere e tutte le notti, in alternanza con i carabinieri, è l’unica soluzione per prevenire, limitare il fenomeno dei furti»  spiega il comandante della polizia locale Daniele Pisciotta, responsabile per Castel Goffredo e Casalmoro. Sette agenti a disposizione a Castel Goffredo, un altro vigile a Casalmoro: «Il nostro orario standard va dalle 7.30 alle 19.30; lo allungheremo fino alle 24 grazie proprio alle ore straordinarie. E io pure uscirò di pattuglia. Poi di notte ci saranno i carabinieri. È un orario elastico che verrà adattato di volta in volta alle esigenze».

Fonte: Gazzetta di Mantova

Credit

Furti in casa a natale, una piaga per le amministrazioni comunali
Rate this post