Preventivo allarme esterno

Al giorno d’oggi le categorie dei sistemi d’allarme sono molte di più rispetto a quelle di cui gli utenti potevano beneficiare anche solo qualche decennio fa. Questa grande varietà di antifurti di ultima generazione fornisce quindi anche maggiori possibilità di scelta tra budget differenti, accontentando sia i clienti più facoltosi – che sono, spesso, quelli che richiedono antifurti particolarmente accessoriati e specializzati – sia utenti di fascia media, che non vogliono rinunciare alla qualità ma necessitano di un prodotto consono alle proprie esigenze.

Tra le categorie di sistemi di allarme oggi esistenti in commercio, ve ne sono due di primario interesse, perché si rivolgono sostanzialmente a fasce diverse di utenti: la prima è quella che è maggiormente richiesta da persone che abitano in appartamenti all’interno di condomini, e la seconda è quella che invece alletta di più clienti che abitano in ville, villette a schiera o case isolate con giardino.

Stiamo parlando nel primo caso degli antifurti per interni, e nel secondo – che è quello su cui ci soffermeremo – dei sistemi d’allarme per esterni o degli antifurti per esterni.

Nella richiesta di un preventivo allarme esterno, bisogna tenere in considerazione alcuni aspetti da non sottovalutare. Sappiamo che un allarme esterno si adatta facilmente alla protezione di ville, villette a schiera, case con giardino che si trovano spesso in luoghi isolati: generalmente, a richiedere un preventivo allarme esterno può essere il padrone di un casolare di campagna, oppure di una villa con giardino, il quale avrà sicuramente la necessità di difendere una zona molto più ampia rispetto a quella di un appartamento.

Nella richiesta del preventivo allarme esterno, potrà essere anche indicata un’eventuale preferenza: il settore dei sistemi d’allarme si è espanso molto negli ultimi anni, ed oggi esistono tipologie diverse di antifurti per esterno, che si adattano meglio di altre a determinate esigenze e necessità. Per esempio, un antifurto di tipo perimetrale può essere consigliato, in un preventivo allarme esterno, a chi intende difendere una casa direttamente dall’esterno, evitando così al ladro di raggiungere gli ingressi: un antifurto di questo tipo viene posizionato per delimitare un’area ben precisa (che è appunto il perimetro di una casa) evitando così al ladro ogni possibilità di introdursi all’interno dell’immobile.

Un altro esempio di sistema d’allarme per esterni che possiamo citare nel preventivo allarme esterno è l’antifurto interrato: in questo caso si tratta di un sistema d’allarme che viene ‘interrato’, ed i cui sensori vengono posizionati sotto le mattonelle del cortile esterno o sotto il giardino, in maniera da non essere visti e da non poter essere manomessi. Una volta che il ladro o il malintenzionato, per errore cammina sulla zona coperta dal chip, l’antifurto suona, mettendo in allarme il ladro (ed i vicini di casa).

In un preventivo allarme esterno dovrebbe essere indicata anche la metratura dell’area da coprire, e l’eventuale budget di cui si è a disposizione, in maniera da offrire all’esperto ed all’azienda che si occupa del kit di antifurto di fornire un preventivo allarme esterno il più possibile completo.

Contattaci per un sopralluogo o per avere maggiori informazioni.

Preventivo allarme esterno
5 (100%) 1 vote
(Visited 3 times, 1 visits today)