Molte persone, dopo aver subito un furto direttamente oppure indirettamente decidono di iniziare la procedura che li porterà all’acquisto e detenzione di armi.

In una prossima guida, vi spiegherò le differenze tra porto d’armi per difesa personale, e per uso sportivo, ma prima vorrei farvi riflettere per non agire d’impulso e capire cosa possa risultare più utile in caso d’intrusione.

Antifurto vs Pistola

Questi anni di esperienza, raccogliendo le testimonianze di vittime che hanno subito furti, mi hanno portato alla considerazione che possedere un arma, ci da soltanto l’illusione di sicurezza. Non fraintendete, non sono contrario alle armi per difesa anzi, poi capirete meglio quello che intendo passare con questa guida.

Avere un arma, non significa automaticamente saperla usare, specialmente in momenti di stress fortissimo, avere la mente lucida ed il controllo in sicurezza dell’arma, richiede molto allenamento, sicuramente ben lontano dai cento colpi richiesti dal TSN (Tiro a Segno Nazionale) per avere il certificato di idoneità al maneggio di armi.

Altro fattore, discriminante è il tempo, da quando una persona (anche addestrata) si sveglia, realizza quello che sta accadendo a quando riesce ad impugnare l’arma.

Proprio così, anche avendo l’arma sul comodino (cosa che sconsiglio) potremmo non avere il tempo d’impugnarla, se i ladri riuscissero ad entrare senza far rumore nel momento del sonno profondo, addirittura potrebbero impossessarsi dell’arma e usarla contro di voi.

Per garantire la sicurezza della casa, gli step fondamentali sono questi:

  1. Installare un impianto antifurto perimetrale esterno per anticipare l’intervento ancora prima che inizi l’effrazione
  2. Installare un sistema d’allarme che protegga porte, finestre, ante, tapparelle
  3. Potenziare con catenacci aggiuntivi i serramenti più deboli
  4. Se siete convinti avviate la procedura per ottenere il porto d’armi uso sportivo tiro a volo

Perchè la cosa fondamentale è installare un impianto di allarme?

Un sistema antifurto, ci permette di guadagnare secondi importanti, nel caso tutto dovesse andare male.

Perchè ho detto “nel caso tutto dovesse andare male”, perchè in realtà, nella maggior parte dei casi i ladri una volta che l’allarme inizia a suonare, lasciano perdere dansosi alla fuga, a maggior ragione se nel frattempo vengono accese le luci anche esterne.

Come riporre l’arma in modo sicuro ma facilmente accessibile in caso di necessità immediata?

Suggerisco per la vostra sicurezza e di chi vi sta accanto, di non lasciare armi in giro per casa, ma nemmeno in un armadietto blindato in soffitta. Bisogna trovare il giusto compromesso tra sicurezza ed accessibilità. L’armadio blindato, è sicuro, ma in caso d’emergenza, potresti non trovare le chiavi o anche se normalmente è un gesto semplice, ti assicuro che sotto stress anche centrare la chiave ed aprire, potrebbe risultare difficile.

In commercio esistono delle cassette di sicurezza in grado di aprirsi con le impronte digitali (casseforti biometriche), oppure con dei lettori di prossimità o con appositi braccialetti, sfiorando il lettore. In questo modo, scongiureremo la possibilità che altre persone abitanti della casa come ad esempio i bambini possano trovare ed impugnare l’arma.

Questi dispositivi di sicurezza dotati di alimentatori e batterie, funzionano anche in caso di Black out e presentano l’arma pronta.

In queste condizioni si potrebbe pensare di riporre l’arma carica e senza sicura ma vi raccomando di frequentare un corso di uso e maneggio delle armi e uno di tiro da difesa per la vostra sicurezza e degli a

Grazie all’allarme eviteremo di trovarceli in casa, magari accanto al letto, loro avranno il tempo per allontanarsi (e questo è un bene per loro ma anche per voi) se fossero proprio decisi a continuare ed entrare in casa, troveranno una bella sorpresa ad attenderli.

A questo punto, dovrete decidere voi cosa fare, l’unica cosa che raccomando, cercate di gestire la rabbia e l’adrenalina sparate solo se non avrete alternative e se scappano lasciateli andare per limitare le conseguenze legali.

In Italia, purtroppo, difendere la propria abitazione dai ladri porta nella maggior parte dei casi a gravi conseguenze e spese legali.

Per richiedere il porto d’armi clicca qui.

 

Meglio acquistare un antifurto o una pistola per proteggersi dai ladri?
5 (100%) 6 votes